..................

logocorrilabruzzo01

2018 Logo X Sito

  • 2018 Logo Insieme
  • 2018 Logo e societa
  • 2018 08 17 MartinsicuroTestata
  • 2018 08 21 Caramanico Testata
  • 2018 08 05 Francavilla Testata
  • 17 agosto 2018 - Martinsicuro
  • 21 agosto 2018 - Caramanico
  • 25 agosto 2018 - Francavilla

4° APPUNTI DI CORSA

TOP-TEN adulti, dopo gara di Scerne Tour, tiene alla grande la   1° posizione Marco Di Vicoli, seguono il sottoscritto, Bascelli e Fecondo Luigi, che subentra a   Di Ciano, Matte e Fiorenzo, Fecondo Luigi, Lauritano Gennaro, Mariateresa Picciani, Martino Alessandra, chiude Mezzapesa Giovanni.

fot1

TOP TEN SOCIETA’ Adulti, in prima posizione i Runners Chieti, con i Runners Pescara che incalzano, seguono San Salvo, 4 posizione per L’Atletica Rapino, Nuova Atletica Montesilvano, Podistica Dell’Adriatico, poi Fart Sport, Lupi D’Abruzzo, USA Sport Avezzano, chiude la Podistica Alternativa. Classifica Top-Ten Generale Giovani, prime   i Di Vicoli, Agata e Arianna, in 3° e 4° posizione Alessandra e Marco Faieta, seguono Capuzzi Daniela, Quintilliani Serena, Pavoni Giorgia, Bicetti Filippo, Coletti Cecilia, entra nella TOP-TEN Lorenza Pavoni della Runners Chieti. SCOCIETA’ Ragazzi, Fart Sport in prima posizione, agguanta la 2 posizione la Francavilla Jogging a scapito dei Runners  Chieti,  Atletica  Rapino, Podistica Alternativa, Lupi D’Abruzzo, Runners Pescara e Nuova Atletica Montesilvano.  Classifica di Categorie Femminili, riportiamo le prime: F16, sorelle Lufrano al comando, 1° Cristina e 2° Gloria, F23 M. Trave Camilla e Cisaria Annachiara, nell F30 Marcucci Serena sul podio piu’ alto tallonata da Mestichelli Daniela; F35 Petrilli Cristina subentra a Sara Di Prinzio. F40 D’Ascanio Valentina mentre sale in 2° posizione Teresa Sammarone; F45 B.

fot2

Spadaccini Barbara e Stefania Petaccia, nella F50 Mariateresa per la 1° prima piazza, Maccarone   Stefania in 2°; F55 Csete  Elvira segue Nubia Stella; F60  Mantini Doriana e D’Artista Daniela, F65 R. DI Pasquale e Ervana Cetrano, F70 Sarra Venere e Colangelo Silvana. Classifica di categoria Maschile: M16; primo Vittorio Lufrano segue Daniele D’Anteo; nella  M23 Barbuscio Guido  sale sul podio piu’ alto a scapito di U. D’Agostino;M30 Falco Italo subentra a Adugna; M35, primo Gianluca Miani e Di Felice Gregorio; M40 Alessandro  Micomonaco, 2° piazza per Del Villano Vincenzo; nella M45 Cilli Pino e  Lucenti Marco; M50; Lauritano Gennaro e Canacci Diego; Nella  M55, M. Aceto segue V. Tavoletta; nella M60 F. Petaccia primo, aggancia la 2° piazza D. De Leonibus; M65 L. Fecondo primo, segue Camillo Michelli; M70 primo M. Muratore segue D. Magnacca; M75 sale sul podio piu’ alto Gabriel D’Alanno segue Salvati Gabriele; M80 primo Antonio Di Lallo segue Di Crescenzo. In visione anche le prime tre squadre di Provincia. Prossimo aggiornamento il 26 Agosto.

FOT3

"IEM NGIM A' LU MOND"

AUTORE  Nubia Stella (podistica San Salvo)

Buon giorno amici, non abbiate fretta di correre, dedicate almeno 10 minuti (sia prima che dopo la corsa) allo stretching, allungatevi, stiratevi, in modo da essere più flessibili e forti ed ora si parte…. Il nostro viaggio prosegue nel chietino, a pochi chilometri dalla mia amata San Salvo, vi parlerò di: PALMOLI

IL 13 agosto ci sarà la terza edizione del “CITY TRAIL”. La gara si svolgerà su sentieri naturali e tratti di asfalto completamente immersi nella natura, con partenza e arrivo nel caratteristico  “CASTELLO MARCHESALE”. Fu costruito nel 1095.  

foto q1 paqlmoli

Una tradizione popolare narra la storia di due fratelli della famiglia Di Sangro che costruirono tre castelli allineati fra loro, quello di Monteodorisio, quello di Furci e quello di Palmoli, che di giorno comunicavano fra di loro con pali e segnali di fumo e di notte con fuochi.

Questo castello era situato al centro del borgo e vi si accedeva tramite 2 porte: Porta da capo e Porta da piedi le quali venivano chiuse durante la notte per impedire il brigantaggio.

Nel 1928 fu dichiarato monumento nazionale.

Oggi è sede degli uffici comunali.

IL nome Palmoli deriva dal nome “Palmula” (luogo delle palme), era un monte con ulivi silvestri chiamato Monteverde. Ancora adesso la gente di Palmoli la chiamano “’ngim a lu mond”.

Da visitare a Palmoli oltre al castello, la chiesa di Santa Maria Delle Grazie, Convento di Santa Maria del Carmine e il museo della civiltà contadina a Palmoli.

foto 2 palmoòli

Prima di concludere il nostro viaggio è da sottolineare che Palmoli d’estate si ripopola di turisti e palmolesi (costretti a trasferirsi con l’avvento dello sviluppo industriale) per godere della natura incontaminata e dell’aria frizzantina tipica dei paesi di montagna.

Si organizzano molti eventi per dare un pò di brio alle serate estive e qui di seguito vi pubblicherò la locandina degli eventi:

  

Miglianico tour

Di Francesco Rapino ( www.cityrumors.it)

MIGLIANICO :Tutto pronto per l’edizione 2018 della Miglianico Tour, appuntamento sportivo di pregio che porta l’Abruzzo alla ribalta delle cronache nazionali e non solo. Da 47 anni punto fermo del calendario podistico, la Miglianico Tour si conferma la competizione più importante e longeva del Centro-Sud Italia, grazie ad un suggestivo percorso e ad un tracciato che non è mai mutato nel corso della sua storia, diventando un punto di forza dell’evento ed una peculiarità straordinaria nell’ambito podistico.

foto 1 miglianico

 Come ogni anno, nella seconda domenica di agosto si celebra la giornata di spessore internazionale che prevede una gara competitiva di km 18 ed una non competitiva di km 9. Le iscrizioni per poter essere in gara scadono venerdì 10, ovvero 48 ore prima dello start ufficiale dell’edizione numero 48, previsto per il 12 agosto alle ore 20. Dopo il successo fatto registrare nelle ultime due edizioni, infatti, l’Asd Amici dello Sport Miglianico ha deciso di confermare e riproporre la gara in notturna, con partenza ad ora di cena per poter sfruttare anche la luce solare nel primo giro nonostante il percorso sia completamente illuminato ed in un tratto ci siano delle fiaccole a consentire la visibilità e a rendere il tutto ancor più suggestivo. Caratteristica imprescindibile della Miglianico Tour è la presenza di giovani e giovanissimi, che garantiscono un ricambio generazionale e rappresentano l’ideale collegamento tra il grande passato della competizione, che vanta nel suo albo d’oro nomi di primissimo piano, ed un futuro che ci si augura essere altrettanto radioso.

foto 2 miglianico

 Confermato anche l’ormai tradizionale Pasta Party conclusivo, una festa molto apprezzata e gradita da tutti i partecipanti e dai tantissimi che giungono a Miglianico per poter vivere una serata all’insegna dei sani valori dello sport e non solo. La Miglianico Tour, infatti, non è un appuntamento esclusivamente sportivo di pregio assoluto, ma anche un volano importantissimo per il turismo, poiché consente a Miglianico e all’Abruzzo intero di mettere in risalto e valorizzare le bellezze del paesaggio, le potenzialità enogastronomiche e le indiscusse doti di accoglienza. L’edizione del 2018 sarà particolarmente interessante: con già 47 anni di successi alle spalle, infatti, ci si avvicina allo straordinario traguardo delle Nozze d’Oro che si celebrerà nel 2020. Riuscendo ad evolversi mantenendosi al contempo fedele alle origini, la Miglianico Tour è pronta a raccontare nuove storie, tra orgoglio e tradizione, senza dimenticare le proprie radici ma tenendo lo sguardo dritto al futuro. Per iscrizioni online è possibile consultare il sito internet www.miglianicotour.it

Tratto da http://www.cityrumors.it/sport-abruzzo/altri-sport-abruzzo/al-via-la-nuova-edizione-della-miglianico-tour.html

COMPETIZIONE e CORRILABRUZZO

ZANZARO’  N° 3

I primi due mesi  estivi sono scivolati via, ora ci prepariamo al mitico AGOSTO denso di gare.

Certo anche Giugno e Luglio sono stati pienissimi, in due mesi circa 35 manifestazioni podistiche si sono svolte in ABRUZZO conteggiando anche molti trail e la Ultra maratona del gran sasso. Solo dal 13 luglio al 15 luglio in 3 giorni si sono svolte 7 manifestazioni podistiche. Questo è bello, ogni paesino o cittadina vuole cimentarsi nella organizzazione di questi eventi, e questo non fa altro che accrescerne la visibilità e speriamo possa avvicinare soprattutto i giovani, alla atletica leggera.

FOTO 1 ZANZARO

Voglio valutare la partecipazione alle gare nella solo competitiva per meglio verificare cosa produce un numero di gare cosi elevato sulla partecipazione  e per  dare una visione più reale del ruolo giocato dalla adesione o meno ad un progetto , e fare una classifica delle gare con più partecipanti.Globalmente il CORRILABRUZZO nelle gare di giugno e luglio ha avuto 2777  partecipanti contro i 2514 del 2017 con un aumento  del 10 % , e questo per chi ci lavora gratuitamente, è una grande soddisfazione.In molte gare c’è stato un aumento in percentuale importante  (  la % da una visione oggettiva ).La CORSA DEL GRAN SASSO del 3 giugno   e  la   NOTTURNA DI SCERNE il 25% in più di partecipanti. Nel  TROFEO POTALIVO  a San Salvo si è raggiunto il  30% in più. In due gare, il  Trofeo di  ALANNO  del 25 luglio e il  Trofeo RE FAJONE  del 15 luglio rispetto al 2017  HANNO QUASI RADDOPPIATO LE PRESENZE dei competitivi. Loro ci hanno fatto tantissimi complimenti soprattutto per l’organizzazione raggiunta dal CORRILABRUZZO .

FOTO 2 ZANZARO

Veniamo ora alle TOP TEN ossia alle gare più partecipate in Abruzzo  sia dentro che fuori dai circuiti. Medaglia d’oro per la Maratonina dei 3 Comuni , medaglia d’argento per la Notturna di Scerne , medaglia di bronzo per la Notturna di Chieti, ai piedi del podio la Notturna di Tocco. Tra le prime dieci anche la Ultra maratona del Gran Sasso e il Trail Sulle tracce del lupo. Certo non sono i numeri a far bella una gara e chi segue il podismo lo sa bene., e l’appartenere ad un circuito non significa che abbiamo tir di atleti da portare alle gare. Ci sono delle gare la cui partecipazione e molto  slegata da qualsiasi circuito pensiamo alla MIGLIANICO TOUR alla CORSA DI SAN MARTINO, e la stessa Maratonina dei 3 comuni  sono talmente conosciute e belle che l’appartenere o no ad un progetto  cambia poco. Sono anche gare che contano su una presenza da fuori Abruzzo notevole e questo fa loro onore.   A Roccaraso tra le prime 5 società classificate 1 sola era Abruzzese, nel 2014 era il contrario  complimenti agli organizzatori. Torniamo a noi. Corrilabruzzo si dimostra anche nei numeri solidissimo, ma quello per cui oggi HA VALORE   ed è importante,  sono  per i tanti servizi offerti agli organizzatori e agli atleti. A questo aggiungiamo la visibilità che diamo ai nostri testimonial ,  la organizzazione di convegni di altissimo livello, con  la trasmissione televisiva che entra nelle nostre case  e ti fa rivivere la manifestazione. Siamo soddisfatti , tutti Per il nuovo presidente  Ervana Cetrano  il coordinatore Pietro Nardone  e il vice Fabio Setta è un ottimo  viatico per cercare nel 2019 di trovare la collaborazione di tutti per UNIRE finalmente il podismo abruzzese.

FOTO 3 ZANZARO

Un avviso ai naviganti,  la FIDAL ci  ha avvisato  che : I cosidetti   “LIBERI”, non possono gareggiare nelle gare competitive, per gareggiare occorre avere certificato medico e tessera di una società sportiva, possono fare solo NON COMPETITIVE. Nelle gare sotto l’egida degli ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA, non si può dare rimborsi spese di nessun genere e sotto nessuna forma ne ad atleti ne alle società, e non facciamo “ fatta la legge trovato l’inganno”. Altro aspetto importante e che se il pagamento della gara avviene in anticipo esso può essere fatto solo sul conto corrente della società organizzatrice.

Buone corse ci vediamo a settembre !

www.corrilabruzzo.it  CF.91127730686

2017 Adi Apicoltura 2017 Agriverde   2017 Caffe Gemelli  2017 DAlessandro   2017 Di Renzo Pubblicita96
2017 ENDU 2017 Giosport96 2017 NS Bandiere 2017 Spinelli 2017 Rioverde1

 

2018 Muro Corrilabruzzo

Utenti
127
Articoli
258
Visite agli articoli
4080917