..................

logocorrilabruzzo01

2018 Logo X Sito

  • 2019 da Facebook
  • LOGO CORRILABRUZZO2 2
  • 2022 05 01 San Salvo Testata
  • 2023 05 27 Guardiagrele Testata
  • 2023 06 02 Lanciano Testata
  • 2023 06 10 Chieti Testata
  • 2024 04 27 Cupello Testata
  • Video dalle Pagine Facebook
  • 1987
  • 12° Running Day
  • 43^ Maratonina Pretuziana
  • IX Notturna Città di Guardiagrele
  • Carcio Running

Il podismo abruzzese ha perso un pezzo di storia

Di Nubia Stella 

Ieri 9 agosto, è morto Renato Bomba, a dicembre avrebbe compiuto 91 anni. Una vita dedicata allo sport e alla poesia. le sue passioni lo hanno reso un personaggio noto e ammirato nel mondo sportivo e letterario abruzzese. Iscritto all’Asd Libertas Vini Citra Lanciano con la mansione di segretario ed insieme ad Antonio Tupone, presidente della società, hanno organizzato più di 60 gare.

foto rb1

Amico sincero e compagno di sport, Antonio Tupone ci racconta: Sono molto dispiaciuto della scomparsa del mio amico e compagno podista; l’ho conosciuto durante una gara a Termoli, 35 anni fa, arbitrava nelle partite di calcio, poi si è appassionato di podismo e da allora siamo stati insieme nell’associazione.

Abbiamo organizzato 30 edizioni a Guastameroli, 24 edizioni a Badia di Frisa e una 10ina di edizioni al vecchio carcere di Lanciano, abbiamo organizzato più di 60 gare, cene sociali, 30 anni di campionati italiani Libertas.  

 rb2

Renato Bomba ha ricevuto dal CONI nazionale la Stella d’Argento al merito sportivo in riconoscimento delle beneremenze acquisite nella sua attività dirigenziale e l’impegno, dedicati allo sport in tanti anni di servizio. Il 20/12/ 2011 è stato premiato con una targa come podista e poeta dialettale lancianese per meriti sportivi per le numerose poesie dialettali dedicate al podismo. Io l’accompagnavo sempre dappertutto. Nelle cene del Corrilabruzzo leggeva sempre una poesia in dialetto Lancianese. Ricordo quando morì Duilio Fornarola, durante il funerale gli ha dedicato una poesia che fece emozionare tutti i partecipanti.

rb3 

Altra poesia su targa alla mia festa di pensionamento che mi ha fatto tanto piacere, infatti l’ho incorniciata e appesa in bella vista ad una parete. In occasione di una gara in montagna, per il troppo freddo è stato affetto da una bronco polmonite, 50 giorni di ospedale per la guarigione e al 51esimo giorno, appena uscito dall’ospedale, di corsa a correre. Purtroppo con la pandemia l’associazione si è fermata, attualmente non ci sono le condizioni per andare avanti, speriamo che nel prossimo futuro si possa ricominciare con il memorial a lui dedicato” Nella sua lunga vita sportiva è stato un esempio di correttezza e di passione sportiva che è difficile descrivere, diceva Enzo Ferrari la passione la si può solo vivere e lui l’ha vissuta in pieno.

rb5 

Ringraziamo Antonio Tupone per averci raccontato: Renato Bomba “Un Pezzo di Storia del Podismo Abruzzese”

Utenti
130
Articoli
484
Visite agli articoli
6883249