..................

logocorrilabruzzo01

2018 Logo X Sito

  • 2018 Logo Insieme
  • 2019 da Facebook
  • 2019 12 01 Francavilla Testata
  • Babbi Natale in fuga testata
  • 2019 12 15 Casalbordino Testata
  • Video dalle Pagine Facebook
  • 01 dicembre 2019 - Francavilla
  • 29 dicembre 2019 - Petacciato
  • 15 dicembre 2019 - Casalbordino

21° Trofeo dott. Sandro Angeloni

Di Nubia Stella (podistica San Salvo)

Buongiorno amici, avete mai sofferto di crampi? I podisti sono spesso soggetti ad avere crampi, sia dopo un movimento brusco, sia durante il riposo notturno. In questo caso sono dovuti ad una cattiva circolazione del sangue, dovuto ad allenamenti impegnativi. Ci può essere anche uno squilibrio di sodio e potassio, magnesio e calcio. Prima cosa da fare, aumentare gradualmente l’intensità e la durata dell’esercizio. Fare lo stretching sia all’inizio che alla fine dell’allenamento. Riscaldarsi bene prima di iniziare allenamenti impegnativi. Curare l’idratazione e integrare con integratori specifici oppure assumere più frutta, in particolare banane, latticini, mandorle, noci, mele, pesche, fichi, pesce e mais.

chieti panoramica

L’8 giugno a Chieti nel centro storico si svolgerà la 21^ edizione del trofeo dott. Sandro Angeloni, famoso pediatra, scomparso prematuramente a causa di un infarto, a 63 anni. Molto amato dai suoi bambini e cresciuti con un medico speciale che li considerava come figli.

In occasione della gara verrà aperta la cattedrale di San Giustino per essere visitata e il teatro Maruccino.

Il riscaldamento degli atleti dovrà essere fatto lungo il percorso della gara dei bambini. Ci saranno due bagni chimici a pochi metri dalla partenza. Il percorso cittadino con saliscendi sarà di tre giri, ciascuno di 3,5 km per un totale di 10,5 chilometri, e una non competitiva di 3,5 chilometri. Partenza piazza San Giustino ore 20,30.

La tre giri rapinese si rinnova

Di Stella Nubia (pod. San Salvo)

Buongiorno amici, nelle maratone, se non si affronta un adeguato allenamento o se si imposta la velocità ad un ritmo più elevato delle proprie possibilità, si va ad un completo esaurimento energetico. Questo avviene anche nelle gare corte, se si parte ad un ritmo troppo veloce. Con l’elevata velocità i muscoli si intossicano di acido lattico e non riescono a lavorare bene e si deve rallentare l’andatura, dopo qualche minuto. Quindi prudenza.

60824849 10212422968484396 719457711284027392 n

la processione delle Verginelle

Il 1° giugno a Rapino, l’A.S.D. Libertas Atletica Rapino, organizza il “Trofeo Paperino Libertas Interregionale” ore 17 e la consueta tre giri rapinese, rinnovata, in un unico giro trail (gara omologata ACSI) di 9,5km. Percorso collinare stradale con tre chilometri di sterrato. Prevista anche passeggiata non competitiva, di 2,5km. Partenza, Parco della Rimembranza, ore 18. Tutto il percorso sarà allietato dalla presenza e dal profumo di una pianta tipica di Rapino “la Rosa Spina” simbolo di Rapino molto usato anche dagli artigiani di ceramica nelle loro decorazioni.

Stracittadina di Avezzano

Di Nubia Stella (pod. San Salvo)

Buongiorno amici, finalmente il caldo è alle porte e per noi podisti cominciano i problemi. Il nostro organismo va incontro al processo di termoregolazione cioè investe molta energia per regolare la sudorazione e la veicolazione del sangue verso lo strato superficiale della pelle e a risentirne sono i muscoli impegnati nello sforzo della corsa. Rispetto alla velocità della corsa invernale si può arrivare a perdere anche 10-15 secondi a chilometro. Le gare estive sono sempre organizzate nelle ore un pò calde, quindi per far abituare il nostro organismo bisogna uscire a correre nelle ore più calde della giornata e non fare allenamenti troppo impegnativi, questo almeno per una quindicina di giorni.

Panorama di Avezzano

Maratonina Dea Ancaria

Di Nubia Stella Pod. San Salvo

Buongiorno amici, avete fatto le vostre maratone? Dedicandosi a lunghe distanze si riscontra una perdita di velocità e quindi bisogna sostenere un’elevata intensità di corsa per alcuni minuti, che va a migliorare la soglia anaerobica. Gli allenamenti più indicati sono ad esempio le ripetute sui mille metri, ma anche 300- 400-500 metri, ma non andate troppo veloci si può sviluppare molto acido lattico che va a danneggiare alcune membrane cellulari. Vanno bene anche ripetute in salita sui 100 metri.

ingresso del paese

www.corrilabruzzo.it  CF.91127730686

2017 Adi Apicoltura 2017 Agriverde   2019 logo le magnolie150100  2017 DAlessandro   2017 Di Renzo Pubblicita96
2017 ENDU 2017 Giosport96 2017 NS Bandiere 2017 Spinelli 2017 Rioverde1

 

2018 08 23 Muro Corrilabruzzo

Utenti
130
Articoli
340
Visite agli articoli
4736604