ISCRIZIONI ON-LINE GARE DEL 29.10 Atessa - 12.11 Controguerra - 19.11 Montesilvano

logocorrilabruzzo01

2016 LogoCorrilabruzzoA

  • 2017 Logo Insieme Sempre
  • 2017 09 29 Atessa Banner
  • Banner
  • 2017 11 19 MontesilvanoBanner
  • 29 ottobre 2017 - Atessa
  • 12 novembre 2017 - Controguerra
  • 19 novembre 2017 - Montesilvano

APPUNTI DI CORSA 2° (2/06/2017)

di D. Faieta (Pod. Alternativa)

Classifiche aggiornate alla Maratonina del Mare, nella classifica TOP-TEN della Generale Adulti troviamo in 1° posizione A. Rapino, seguono A. Bucci, F. Di Clemente, 4° piazza per D. Faieta, seguono M. Picciani, M. Casasanta, A. Cursio, N. Di Lanzo, e M. Mazzocchetti entra in 10° posizione A. Ramundi;

2

rispettivamente, 1 Atleta della Tocco Runners, 1 Runners Ripa, 2 Runners Pescara, 1 Atletica Solidale, 2 atleti della Runners Chieti, e 3 atleti della Podistica Alternativa. Classifica TOP_TEN Società Adulti, in prima posizione i Runners Chieti, balzano al secondo posto i Runners PE, Tocco Runners, Runners Avezzano, San Salvo, Atletica Rapino, Tribù Frentana, Lupi D’Abruzzo, Amatori Teramo e Francavilla Jogging. Classifica Top-Ten generale giovani, primi M. DI Ciano e R. Di Lizio,

3

seguono G. Di Lizio, Bicetti, Lufrano Vittorio e Cristiana, M. Faieta, A. Faieta, D. D’Anteo e D. Capuzzi. Classifica Società ragazzi, in primissima posizione troviamo L’Atletica Rapino, passano in seconda posizione i Runners Ripa a scapito dei Lupi D'Abruzzo, seguono Runners Pescara, Runners Chieti, Podistica Alternativa, LA Sorgente, Magic Runners Tagliacozzo, Cepagatti e Tribù Frentana.

4

Classifica di Categorie Femminili, riportiamo le prime: F16 Lufrano Gloria, F23 M. Bellanza, F30 M. Melchiorre, F35 N. Di Lanzo, F40 M. Mazzocchetti, F45 B. Spadaccini, F50 M. Picciani, F55 S. Nubia, F60 G. Corradetti, F65 R. DI Pasquale e F70 A. Orsini. Classifica di categoria Maschile: M16 E. Marrongelli; M23 U. D’Agostino prende la posizione di M. Di Felice; M30 F. Pavone subentra a M. D’onofrio; M35 N. Di Francesco prende la 1° piazza a scapito di G. Piccolini, M40 A. Bucci, M45 M. Lamiri; nella M50 M. Aceto subentra a G. Lauritano; M55 G. Placido; M60 C. Mariani; nella M65 lotta serratissima a tre, al momento gradino più alto per F. Di Tommaso, ma seguono attaccatissimi G. Leonzio e C. Michelli; M70 A, Magnacca, M75 N. Manes, M80 D. Memoria. Prossimo aggiornamento, Venerdì 9 Giugno.

5

MARATONINA DEL MARE; la mia prima volta per gli altri...la mia prima da pacer!

di Mauro Gargarella (I Lupi D'Abruzzo)

Per la prima volta mi ritrovo sotto l'arco di partenza di una mezza maratona nei panni di "pace-maker". Il mio compito, insieme ad altri 3 amici é quello di "tenere" il ritmo da 1h30', ovvero portare un passo il più costante possibile da 4'16"/km in modo da arrivare al traguardo entro l'ora e mezza...non dovrei avere problemi a farlo visto che sono abituato a mantenere ritmi più bassi in una 21km ma essere costanti nella corsa, così come nella vita non é mai cosa facile, indipendentemente dal ritmo che si tiene...!!  "essere pacer ti carica di una responsabilità più elevata di quella dell'intima competizione personale; diventi un punto di riferimento per chi vuole raggiungere un obiettivo, un appiglio a cui aggrapparsi quando si vá in crisi, una sorta di navigatore ad indicare la velocità...né troppo piano, altrimenti si vá oltre il tempo stabilito e né troppo veloce, altrimenti si rischia di arrivare troppo in anticipo!" Alle 9:45, un pò troppo tardi per essere una mezza di Maggio...si parte!!  Iniziamo il primo dei due giri da 10,5km; vengo superato da ogni parte e ballonzolato a dx e sx dai tantissimi e coloratissimi podisti che partono spediti..! Le mie gambe vorrebbero tanto accelerare a manetta come sono abituate a fare in questi momenti, ma i palloncini gialli che svolazzano sulla mia testa mi ricordano che oggi è altro il mio compito, altro é il mio ruolo... "Finora ho sempre gareggiato per me stesso, mettendo al primo posto obiettivi e desideri miei, oggi invece è necessario saper dimostrare di correre per gli ALTRI, mettendo TE stesso al secondo posto...oggi bisogna essere un pacer!".

foto1

7* km: abbiamo superato da poco l'asperità più importante del percorso; il ponte del mare, che assieme al caldo che inizia già a sentirsi, metterà in crisi parecchi! Sto correndo affianco al mio amico Antonio; coraggio e costanza le sue qualità che lo hanno portato a diventare uno specialista delle ultramaratone, ma anche lui é alla sua prima esperienza come pacer, come me fatica ad andare al passo costante pianificato di 4'12"/4'16" al km...più facile accelerare! Non ho mai gareggiato sapendo fin dall'inizio quale sarà il mio tempo all'arrivo, che sensazione strana quasi poco motivante. Mi giro e vedo che dietro di noi si é formato un gruppetto di corridori; alcuni corrono facile e sono tranquilli, altri invece basandomi sul respiro li sento già andare al limite...forza amici!! Oggi la vostra motivazione sarà anche la mia...!

HALF MARATHON PESCARA: LE MIE STRADE

di Alberico Di Cecco

Devo essere sincero, il sogno di questa vittoria è nato alla vigilia, quando passeggiando all'interno dell'expo con il Presidente UISP Alberto Carulli, notavamo quanto in soli 4 anni sia cresciuta la manifestazione. Solo quattro edizioni sono bastate ai Runners Pescara per traghettare l'evento fino a farlo diventare uno dei più importanti del centro sud Italia. E così mi comincia a balenare per la mente l'idea di una vittoria importante, impreziosita dal fatto di poterla vivere sulle strade in cui sono cresciuto atleticamente e sulle quali ho costruito la quasi totalità dei miei risultati agonistici.

Conoscendo però il parterre di assoluto valore, scuotendo la testa, sono tornato...coi piedi per terra!

foto1

La vigilia è trascorsa in gran relax, un gelato in famiglia dopo cena e presto presto a letto: sono sempre stato convinto che "la potenza è nulla senza il...sonno".

Dopo la calma della vigilia, il giorno della gara è partito con grande frenesia. Il briefing coi giudici UISP, con un "evento storico" annesso: la prima consegna dei rimborsi spese, sempre sudati e maturati ma solo ora realmente liquidati. A seguire le gare dei bambini nelle quali ho respirato l'"alta tensione" delle "mie campioncine del corso di atletica.

Uno sguardo all'orologio...10' alla partenza...un respiro profondo e, devo essere ancora sincero, mi sentivo veramente bene!

Grande emozione alla partenza, l'atmosfera era proprio quella delle grandi occasioni. Quando Abderrafii Roqti ha cambiato passo, involandosi verso quella che pensavo essere una vittoria certa, mi sono guardato intorno ed infilato nel gruppetto degli inseguitori. Per quasi tutto il primo giro mi sono alternato al comando con Max Strappato e Tommaso Giovannangelo: il ritmo era sostenuto, a parte i primi 3 km ad una media superiore ai 3'30"/km, si viaggiava regolarmente sotto i 3'20". Ciò nonostante continuavamo a perdere terreno nei confronti del battistrada.

Al primo passaggio sul Ponte del Mare, pur mantenendo regolare l'andatura, mi sono sfilato guadagnando un leggero margine di vantaggio sui miei compagni di avventura.

Non ho guardato il cronometro, ma sentivo che l'andatura era aumentata. La sorpresa al termine del primo giro, quando riprendendo via Pepe, vedo all'orizzonte il battistrada.

Ho corso altre volte conta Abderrafii, e conoscendo il suo passo agile, ho notato che era in difficoltà. Sulla bretella dell'asse attrezzato il vantaggio è diminuito a vista d'occhio. 3'08", 3'04", 3'05" i 3km successivi, nei quali ho raggiunto e superato il mio avversario. 

Da quel momento è praticamente iniziata la festa. Voci e visi conosciuti, un agitarsi continuo di mani, l'entusiasmo dei Podisti che incrociavo, il calore del pubblico sulle strade...sulle "mie strade"!

Un altro cassetto che si apre, un'altra emozione che si chiude...buona anche la quarta, complimenti a tutti i Runners...tutti vincitori e vincitrici insieme a me!

Sono Felice!

di PIERO COSSALTER: RUNNERS PESCARA

Pescara Half Marathon 28 maggio 2017 che meraviglia! Oltre 2400 partenti, grandissima organizzazione della mia squadra Runners Pescara e mezza maratona indimenticabile...x il crono? Assolutamente no, x le splendide emozioni vissute.

piero 1

Al mattino presto con gli amici AGBE ed AIL al deposito borse.ci siamo conosciuti alle 7.30 e alle 8.00 eravamo già un team affiatato che rideva, scherzava ma quando c'era da lavorare si dava da fare con la max. serietà! Grazie a Giovambattista Colangelo, al Presidente Di Paolo e allo staff AGBE AIL, una parte della quota iscrizioni andrà' a finanziare i progetti di queste 2 meravigliose realtà'...in gara ho avuto l'onore e il piacere di correre con l'amico Graziano Wade e la splendida Roberta...21 km tosti sotto un sole tremendo e l'asfalto che ribolliva...ho conosciuto Roberta, ragazza simpaticissima abbiamo scherzato ,riso e i km sono volati anche se con Graziano abbiamo fatto una fatica tremenda.ma alla fine ce l'abbiamo fatta, entrati in pista allo stadio c'erano anche i miei figli con mia sorella e mia nipote ed è stata una festa, le energie sono tornate e sembrava di volare...è stata la mezza che mi ha arricchito più' il cuore, l'anima e lo spirito...correre con Roberta mi ha fatto fare un bagno di umiltà, mi ha aiutato ad apprezzare di più la vita lei sorrideva sempre, sempre allegra, sempre ad incoraggiarci, un esempio da apprezzare per la fortuna che abbiamo di poter correre, non piangersi addosso, lottare, reagire, sorridere, volersi bene ed essere sempre positivi.

team

Graziano Wade ha un personale su mezza di 1h29 e su maratona di 3h 26.oltre che essere una persona eccezionale, sei uno sportivo formidabile...grazie Graziano ti stimo e ti ammiro e porterò sempre nel cuore il ricordo di questa splendida galoppata

www.corrilabruzzo.it  CF.91127730686

2017 Adi Apicoltura 2017 Agriverde   2017 Caffe Gemelli  2017 DAlessandro   2017 Di Renzo Pubblicita96  
2017 ENDU 2017 Giosport96 2017 NS Bandiere 2017 Spinelli 2017 Rioverde1 2017 Decathlon3

 

2017 Muro CorrilabruzzoNEW

Utenti
121
Articoli
175
Visite agli articoli
2857589